Presentazione del catalogo della mostra “A difesa dell’ambiente e dei valori culturali. 1969-2019 Italia Nostra Sezione di Gorizia: cinquant’anni di battaglie e progetti”


Lunedì 14 giugno 2021, alle 18.00, presso il giardino di Casa Ascoli si è tenuta la presentazione del catalogo della mostra “A difesa dell’ambiente e dei valori culturali. 1969-2019 Italia Nostra Sezione di Gorizia: cinquant’anni di battaglie e progetti”, inaugurata esattamente due anni prima e allestita nell’ambito delle iniziative legate al Cinquantenario della Sezione di Gorizia di Italia Nostra. Il catalogo si articola in due sezioni: la prima dedicata ai contenuti della mostra, mentre la seconda alle iniziative tenutesi nel corso del 2019 per celebrare il cinquantenario dell’Associazione.
L’evento, condotto dalla Vicepresidente Elisa Trani, si è aperto con i saluti istituzionali del Sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna e del Vicepresidente per il Friuli Orientale della Società Filologica Friulana Renzo Medeossi; è in seguito proseguito con la consegna di una copia omaggio a tutti i rappresentanti dei partner del progetto “50 anni di Italia Nostra sezione di Gorizia: battaglie e progetti per il patrimonio culturale”, realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia: la Fondazione Coronini Cronberg, l’Associazione Archeologica Aquileiese, l’Associazione Culturale Bisiaca, la Società Cormonese Austria, la Cooperativa Musaeus, il Centro Studi e Restauro, l’ISIS “G. Galilei”, l’ITA “G.Brignoli” e l’Istituto Comprensivo “L. Perco”. Inoltre un particolare ringraziamento è stato rivolto al Direttore della Biblioteca Statale Isontina dott. Marco Menato, ente sempre vicino alla nostra Associazione, e all’ing. Zlatko Gabrijelčič, che ci ha coadiuvato in alcuni eventi transfrontalieri.
La parola è poi passata a Luca Geroni, curatore sia della mostra che del catalogo, che ha illustrato il processo di ideazione dell’esposizione e in seguito del volume, soffermandosi sul particolare taglio “battagliero” che si è voluto restituire, in linea con lo spirito che da sempre contraddistingue l’Associazione nel perseguire il suo principale obiettivo: la difesa di un patrimonio di tutti.
L’evento è stata anche l’occasione per apprezzare la recente sistemazione del giardino di Casa Ascoli, realizzata dal Comune di Gorizia con la supervisione della nostra consigliera Liubina Debeni Soravito.

La pandemia non ha fermato l’impegno dell’associazione su più fronti. Tra questi la compilazione di nuove schede per la lista rossa dei beni a rischio e la pubblicazione del terzo volumetto dedicato agli allievi delle scuole medie, intitolato “Gli alberi raccontano la poesia”.

 

Pubblicato in Eventi