Cormòns. Edificio dell’ex Pretura

pretura_cormons_progetto

La sezione di Gorizia dell’Associzione nazionale Italia Nostra si oppone al progetto di demolizione della facciata dell’ex Pretura di Cormòns, che da oltre mezzo secolo si presenta con un felice e storicizzato inserimento nella quinta urbana della via Sauro, ma che si vorrebbe sostituire con una nuova facciata posticcia fintamente antica, pur mantenendo completamente la restante parte moderna dell’organismo edilizio, salvo lievi modifiche per l’adattamento ad alloggi di edilizia calmierata.

L’edificio fu progettato agli inizi degli anni ’60 dall’ingegner Renato Fornasari (1912-1981) e rappresenta una delle più caratteristiche opere di edilizia pubblica del territorio goriziano, , nel momento di passaggio tra il Movimento moderno e quello post moderno, quando al sistema produttivo edilizio tradizionale vennero affiancati nuovi sistemi costruttivi. L’ingegnere Fornasari fu infatti una figura fondamentale nel panorama della Storia dell’Architettura degli anni ’50, ’60 e ’70, per la realizzazione di tante opere private e pubbliche, tra cui le sale del Consiglio provinciale e quello comunale e le più importanti scuole della Provincia:le scuole superiori Commerciale e Industriale e la scuola d’Arte a Gorizia, le scuole elementari di Cormons e Gradisca, attraverso le quali gran parte dei cittadini dell’Isontino ha vissuti gli anni migliori, quelli dell’istruzione.