Grado. Terme marine

Su segnalazione dell’arch. Chinese, la Sezione si mobilita per salvaguardare un insigne esempio di architettura moderna e di perfetto inserimento nel paesaggio. Viene inviata una lettera al Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Friuli Venezia Giulia Prof. Giangiacomo Martines, in cui si sottolinea che l’insieme delle Terme, con i circa 250 metri quadrati del mosaico pavimentale ideato da Giuseppe Zigaina costituisce una testimonianza importante d’integrazione fra architettura moderna e tradizione musiva locale. Si fa notare come la tutela del “moderno” sia oggi auspicata con rinnovato interesse da tutta la comunità scientifica e dalle maggiori istituzioni di ricerca, anche al di là del limite temporale dei cinquant’anni di “anzianità”, prescritti dalle normative vigenti.